Termini e Condizioni

Condizioni generali di vendita

Le condizioni di vendita di seguito riportate governano tutte le vendite effettuate dalla società Coremo Ocmea SpA (di seguito denominata Coremo per brevità) ai propri Clienti; per Cliente si intende sempre la Società alla quale è intestata la fattura che segue l'ordine anche se le merci verranno in seguito rivendute a terze parti. Condizioni diverse da quelle di seguito riportate possono essere applicate a specifiche transazioni commerciali ma solo se sono state concordate preventivamente e confermate per iscritto da Coremo specificatamente per ogni ordine. Nessun agente rappresentante ha la facoltà di variare queste condizioni di vendita senza previa conferma scritta della Direzione commerciale Coremo.

Ordine

L’ordine s’intende perfezionato in via definitiva con la restituzione della copia controfirmata dal cliente per accettazione. Qualora tale copia non pervenga entro i 5 giorni lavorativi immediatamente successivi alla data dell’ordine, Coremo avrà la facoltà di considerare l’ordine stesso integralmente accettato e, quindi, procedere alla sua esecuzione ovvero revocarlo.
Nel caso di fornitura di prodotti non standard (cioè di quelli non inseriti a catalogo) si precisa che tutte le caratteristiche tecniche dovranno essere indicate dal cliente nell’ordine; i relativi disegni dovranno essere forniti dal cliente ovvero, se predisposti da Coremo, specificatamente approvati dal cliente stesso. La mancata approvazione scritta entro 5 giorni lavorativi dall’invio dei disegni da parte di Coremo verrà ritenuta come tacito consenso e quindi Coremo sarà autorizzata ad iniziare l’esecuzione della fornitura senza ulteriore avviso al cliente a cui la fornitura stessa verrà così addebitata come da ordine.

Prezzi

Il prezzo indicato nella conferma d’ordine inviata al Cliente da Coremo è valido ed efficace per la fornitura ivi descritta, al netto di Iva, non inclusa nel listino prezzi Coremo e da addebitare al cliente separatamente. Salvo patto contrario, i prezzi sono da considerarsi franco magazzino Coremo in Assago (MI) – Italia. Il trasporto al Cliente non è incluso nel prezzo e le merci viaggiano sempre a rischio e pericolo del Cliente. L'imballo delle merci è incluso nel prezzo; la scelta dell'imballo tecnicamente più idoneo al trasporto delle merci è competenza di Coremo. Il minimo valore che può essere addebitato al Cliente per un singolo ordine è pari a Euro 100,00.

Termini di pagamento

Il termine di pagamento riportato sulla conferma d’ordine inviata al Cliente è valido per l'ordine in questione; i termini di pagamento possono essere soggetti a variazioni senza obbligo di preavviso al Cliente. Il credito al Cliente viene concesso a discrezione di Coremo e può essere revocato in qualsiasi momento. Le merci vengono fatturate quando sono pronte per la spedizione. Tutti i pagamenti devono essere effettuati in Euro. Il ritardo nel trasporto delle merci non può, in nessun caso, determinare una dilazione dei termini di pagamento. Coremo si riserva il diritto di applicare un tasso di interesse mensile pari al 1,5% sui pagamenti ritardati.

Proprietà

La proprietà delle merci rimane di Coremo fino al momento del completo pagamento delle stesse. In caso di insolvenza da parte del Cliente e/o mancato rispetto dei termini di pagamento, Coremo si riserva il diritto di recuperare la merce.

Consegna

I termini di consegna validi sono quelli riportati sulla conferma d'ordine inviata al Cliente e saranno rispettati da Coremo salvo casi di forza maggiore. Coremo non accetta alcuna responsabilità relativa a richieste di danni da parte del Cliente nel caso in cui la consegna venga ritardata rispetto alla data indicata sulla conferma d'ordine. Se Coremo dovrà immagazzinare merci su richiesta del Cliente dopo che le stesse sono pronte per la spedizione o a causa di ritardi di pagamento, lo stoccaggio delle merci sarà a carico e rischio del Cliente. Al momento della consegna il Cliente è tenuto a far rilevare al vettore gli eventuali danni riscontrati, i colli mancanti o la manomissione dei colli stessi e a descriverli sul documento di trasporto della merce. I soli reclami verbali non avranno alcun valore.

Garanzia

Coremo garantisce i propri prodotti nei confronti di eventuali difetti relativi a materiali o esecuzione per un periodo di 12 mesi a partire dalla data di fatturazione. I difetti rilevati dal Cliente devono essere comunicati a Coremo a mezzo lettera raccomandata entro e non oltre 5 giorni lavorativi dalla data di rilevazione; le parti ritenute difettose devono essere spedite a Coremo con costi di trasporto a carico del Cliente. Le merci riconosciute difettose dopo l'esame contradditorio fra le due parti impegnano la responsabilità di Coremo limitatamente alla sostituzione o riparazione gratuita senza che nessuna altra spesa o danno possa essere in alcun caso reclamato. La garanzia non può essere applicata ai prodotti che siano stati sottoposti da parte del Cliente ad utilizzo non corretto, applicazione impropria, negligenza (inclusi, ma non esaustivi, manutenzione e stoccaggio impropri), incidenti, installazione impropria, modifiche (incluso, ma non esaustivo, il montaggio di parti o accessori non originali e non autorizzati da Coremo), riparazioni e revisioni improprie. Tutte le parti soggette a normale usura sono escluse dalla garanzia.

Confidenzialità

Tutti i disegni e le specifiche tecniche o qualsiasi altra informazione che Coremo fornirà al Cliente insieme ad una quotazione o ad una conferma d'ordine sono da considerarsi strettamente confidenziali. Essi sono proprietà di Coremo e non possono essere diffusi a terze parti senza il consenso scritto di Coremo.
Il cliente s’impegna formalmente a non utilizzare il know-how Coremo per scopi diversi da quelli strettamente connessi alla fornitura, obbligandosi al completo risarcimento dei danni diretti, indiretti e consequenziali derivanti da tale improprio utilizzo.

Documenti e riservatezza

Il cliente deve esaminare i documenti contrattuali (ordine d’acquisto, conferme, disegni, distinte e materiali, specifiche tecniche, norme, ecc.) al fine di assicurarsi che i requisiti da osservare siano chiaramente definiti. Se ritenesse che vi siano mancanze o incompletezze ovvero incongruenze, dovrà darne immediato avviso a Coremo e comunque prima dell’inizio della fornitura. Se manca di farlo si assume la responsabilità di eventuali conseguenti non conformità.

Modifiche

Ogni eventuale modifica all’ordine e/o al disegno e/o al modello oggetto della fornitura dovrà essere comunicata dal cliente a Coremo per iscritto in tempo utile e comunque prima dell’inizio dell’esecuzione con esonero di ogni responsabilità di Coremo per il caso di tale mancata tempestiva comunicazione.

Cancellazione

Per i prodotti standard, in caso di cancellazione di un ordine da parte del Cliente per cause indipendenti dalla volontà di Coremo, sarà addebitata al Cliente una penale di cancellazione e quantificata a discrezione di Coremo in funzione delle specifiche caratteristiche dell'ordine cancellato. Gli ordini di prodotti speciali o realizzati da Coremo su specifiche del Cliente non possono essere cancellati in alcun caso e verranno comunque fatturati totalmente al Cliente che ha emesso l'ordine.

Clausola di prevalenze

Le presenti condizioni generali di fornitura che il cliente dichiara di conosce e accettare integralmente, se non derogate, regolano la vendita e la fornitura di prodotti Coremo e prevalgono su ogni eventuale clausola difforme inserita a stampa su modelli utilizzati dalle parti. Eventuali e diverse condizioni non potranno considerarsi valide da Coremo se non confermate per iscritto. Non saranno ritenuti accettabili o applicabili i termini e le condizioni di vendita del cliente.

Clausola di recessione dal contratto

Nel caso intervengano circostanze tali da far prevedere che il Cliente non sarà in grado di assicurare l'assolvimento corrente degli impegni assunti e tanto in caso di fallimento, concordato o qualsiasi procedura concorsuale a carico dell'impresa del Cliente o in caso di liquidazione o cessione di tale impresa, Coremo avrà la facoltà di recedere dal rapporto contrattuale mediante semplice comunicazione scritta.

Legge applicabile e foro competente

Questo contratto è governato dalla legge italiana: per qualunque controversia dallo stesso derivante, il foro competente in via esclusiva sarà quello di Milano, Italia.