Lavorazioni Metalli

La preparazione e la lavorazione delle materie prime dà luogo, attraverso processi di estrusione o laminazione, alla creazione dei metalli sotto forma di barre o laminati.

La Coremo Ocmea è presente in questo mercato sin dal 1960, quando, agli albori della sua attività, proponeva una vasta gamma di freni e frizioni multi disco e, in particolar modo, quelli a bassa inerzia e i raffreddati ad acqua con dischi in acciaio o in rame. Successivamente, con l’introduzione delle pinze pneumatiche, Coremo ha esteso la propria offerta, riuscendo così a soddisfare le esigenze di macchine sempre più performanti. Ad esempio, freni con elevate coppie e capacità dissipative vengono oggi applicati in laminatoi, impianti per la finitura superficiale dei laminati (meccanica o chimica), taglierine, estrusori, cesoie volanti, per citarne alcuni.

I freni intervengono in diverse situazioni di lavoro: da quelle dinamiche, quali lo slittamento continuo, per il tensionamento con coppie resistenti al movimento del materiale, o l’emergenza, per l’arresto immediato o calibrato delle masse in movimento, a quelle di natura statica, come ad esempio nel caso delle frenature di stazionamento del macchinario e di mantenimento del carico in una data posizione.

In funzione delle specifiche applicazioni, i freni possono essere positivi o negativi. Le grosse masse, le elevate coppie e le alte velocità di lavoro generano notevoli energie termiche che devono essere dissipate durante l’azione frenante al fine di preservare le caratteristiche tecniche e l’efficacia del freno stesso. Infatti, l’alta temperatura provoca un cambiamento fisico strutturale e irreversibile delle pastiglie, la cosiddetta vetrificazione. Questo fenomeno produce effetti sia sulla durata delle pastiglie, riducendo i coefficienti di attrito e la coppia frenante, sia quella dei dischi freno.

Nei casi in cui le potenze termiche siano particolarmente elevate, i freni maggiormente impiegati sono quelli multi-disco raffreddati ad acqua, o quelli a pinza di dimensioni importanti.